Spadroon

Termine anglosassone, derivato probabilmente dall’italiano “spadona”, tra XVII° e XVIII° secolo viene a designare un tipo di spada corta e leggera, a mano singola e spesso a doppio filo, anche se la variante monofilare è assai diffusa. La guardia più caratteristica degli Spadroon richiama da vicino quella dello Spadino, con paramano e conchiglie laterali, ma priva di anelli per le dita. Esistono tuttavia modelli con elsa più semplice composta dal solo paramano, oppure con elsa a cesto piuttosto ampia.  

elsa spadroon ufficiale fanteria 1796

L’idea dietro allo Spadroon era quella di dotare gli ufficiali di fanteria di una spada leggera e poco ingombrante, che però unisse il potenziale di taglio e la protezione di una Broadsword britannica alla mobilità e alle tecniche di affondo caratteristiche dello Spadino. Nonostante le ampie critiche sul modello regolamentare del 1796, lo Spadroon costituisce in effetti una spada decisamente versatile e adatta a diversi tipi di utilizzo. La sua lama è di solito molto flessibile (anche se non all’eccesso, come per il modello sopra citato) e può portare colpi di taglio abbastanza efficaci nel disabilitare un avversario con protezioni leggere, mentre le stoccate e gli affondi dovrebbero rappresentare gli attacchi principali per questo tipo di spada.

Le caratteristiche dello Spadroon lo rendono adatto a essere utilizzato da una vasta gamma di combattenti, a prescindere dal tipo di addestramento intrapreso: gran parte degli ufficiali, nel XVIII secolo, erano addestrati solamente nella scherma da gentiluomini, praticata con il fioretto (che imitava sostanzialmente uno Spadino), sicché un’arma simile avrebbe potuto soddisfare le loro esigenze. Allo stesso tempo, armi come la Sciabola e, soprattutto, la “broadsword” – diverse varianti di spadona con elsa a cesto – erano entrate da tempo nell’uso comune per i militari di professione, che quindi avrebbero trovato un buon sostituto nello Spadroon, benché decisamente più corto e leggero di una “mortuary” o di una Claymore scozzese.

Elsa Spadroon spada regolamentare fanteria 1796
<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close